giovedì 23 ottobre 2014

Irene



La mia esperienza riguardo all’allergia al nichel rispetto a molti altri è minima ma non per questo poco fastidiosa.

Mi sono accorta di avere un’allergia al nichel da contatto quando da ragazzina indossando bigiotteria il contatto mi provocava rossore, prurito e a volte bolle.

Paradossalmente ci sono delle parti del corpo più sensibili, ad esempio se indosso una collana, devo tenerla un pò di ore prima di avvertire i primi sintomi,mentre se indosso degli orecchini...dopo pochi minuti le orecchie diventano rosse e iniziano a prudere e poi bruciare...

Ho notato delle differenze su parecchi prodotti... ad esempio se indosso l’argento 925 non ho nessun problema, mentre se indosso l’800 ho già qualche sintomo... facendo delle ricerche ho scoperto il motivo, ovvero che l’argento 800 ha (su mille parti di metallo) 800 in argento e 200 in lega di rame; allo stesso modo il 925 (su mille parti di metallo) 925 sono in argento e 75 di lega di rame.

Credo che la differenza sia che nella lega in rame l’elemento principale è il nichel...

Per ora i miei “problemi” sull’allergia al nichel sono solo da contatto ma grazie a questo sito sono venuta a conoscenza di tante informazioni che sono molto difficili da reperire, poichè anche se è un problema grave che affligge tantissime persone, è come sempre troppo sottovalutato... quindi spero che insieme, riusciremo a “cambiare” le cose,.

Grazie! 

Irene

Nessun commento:

Posta un commento